Home    Oltre l’emergenza: la rotta rimane la stessa

L’emergenza sanitaria in atto ci ha sicuramente colti tutti alla sprovvista, ha cambiato radicalmente e rapidamente le nostre abitudini quotidiane e ci prospetta un futuro che non sarà sicuramente privo di difficoltà: molte aziende costrette alla chiusura in questo periodo o comunque a ricalibrare le proprie produzioni avranno di fronte mesi impegnativi e la ripresa sarà probabilmente lenta e laboriosa.

Questa delicata situazione, nonostante tutto, non mi fa fare nessun passo indietro nella decisione di concentrare il mio lavoro e i miei sforzi nel campo industriale: questo momento storico imporrà a tutti di ripartire da zero, non senza difficoltà, ma contino ad essere fermo nella decisione di occuparmi di questo settore.

Come Agenzia ci lasciamo alle spalle l’intermediazione nel settore residenziale, così come deciso alcuni anni fa per le locazioni, con una scelta ben ponderata che non ha a che fare con gli andamenti del mercato, al contrario è una scelta che trovo incontrovertibile perché stanco della piega che questo fetta del lavoro immobiliare ha inevitabilmente preso.

Molte persone, infatti, decidono di affidarsi a chiunque gli faccia grandi promesse di guadagno, anche nel caso in cui queste persone non siano nemmeno in possesso di un’abilitazione professionale o facciano parte della classica agenzia che collabora con un’altra agenzia che a sua volta collabora con un’altra: con il risultato dispersivo e poco producente di avere mille annunci riguardo lo stesso immobile ma nessuno che sta veramente lavorando per venderlo.

Ecco questa pratica è inaccettabile per chi, come la nostra Agenzia, considera e valuta ogni richiesta, lavora attivamente per cercare delle soluzioni soddisfacenti nel minor tempo possibile e presenta ai venditori solo potenziali acquirenti reali e mirati, mettendo in campo tutte le risorse a disposizione a agendo in maniera capillare e ponderata.

La scelta di abbandonare questo settore per concentrarmi su quello artigianale e industriale quindi ha delle basi solide che non saranno scalfite dalle difficoltà che questa fase storica ci mette davanti.
Il nostro territorio vanta un comparto industriale che sono sicuro non tarderà a riprendersi: sono pronto a mettere ancora una volta competenze e professionalità a disposizione perché sono certo che tutti assieme riusciremo a ripartire e a considerare, il prima possibile, l’emergenza che stiamo vivendo solo un ricordo.

11 Visualizzazioni

Articoli Correlati

La Dall’Igna Immobiliare si rifà il look

Lascia un Commento